Cosa devo far mangiare alle mie capre?

La formulazione della giusta razione alimentare è sicuramente uno degli aspetti che richiede più esperienza nell’allevamento. Da questa dipende innanzitutto la buona salute e quindi la buona produzione del gregge.

Partendo dal presupposto che la disponibilità di buoni pascoli e di buoni fieni resta alla base, non esistono razioni standard nel buon allevamento; non esistono mangimi o mix di cereali a ciclo unico bensì tutto va adeguato in funzione di molte variabili.
Le principali da considerare nella preparazione della razione di partenza, che verrà poi affinata in stalla in base alla risposta degli animali, sono:
– età;
– peso;
– fase produttiva (mantenimento, accoppiamento, gestazione, lattazione, asciutta).
Ovviamente quando si tratta di capre in lattazione non si può prescindere dal considerare il quantitativo di latte prodotto.
Alcuni punti fermi però esistono. Come detto prima, per le capre è indispensabile la disponibilità di pascolo polifita (fieno polifita se animali stabulati), loro alimento base. Disporre di diverse erbe è sempre meglio che alternare un paio di essenze per poi integrare la dieta con concentrati vari (migliorando così anche qualitativamente il prodotto latte).
Le razioni e le tipologie di concentrati da usare ( sia che in mangimi, sia che in cereali) si devono sempre adeguare al tipo di fieno/pascolo che le capre dispongono sia per tipologia che per quantità e sempre in considerazione dell’inclinazione naturale della razza e dell’animale singolo.
Appoggiarsi alla consulenza di tecnici è sempre una saggia decisione, specie se non si è del tutto esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *